Atalanta News – Stangata a Bergamo per alcuni ultras atalantini

La squadra mobile della polizia di Bergamo, supportata dal Servizio Centrale Operativo della polizia di Stato hanno effettuato all’alba di questa mattina una vera e propria retata. Nella città Bergamasca e nella provincia sono state arrestate finora 11 persone e altre 9 sono destinati ad obbligo di firma o arresti domiciliari.

Tra gli arrestati anche il figlio di un magistrato

Si tratta di una inchiesta che coinvolge tifosi/ultras che frequentano la curva della squadra rivelazione del nostro campionato. Rapine, spedizioni punitive per recupero crediti, estorsioni ma anche spaccio e consumo di droga prima e dopo le partite della dea. Tra gli arrestati c’è anche il figlio di un noto magistrato.

Secondo l’Eco di Bergamo sono state eseguite ben 14 perquisizioni domiciliari 30 avvisi di avvio del procedimento per emissione Daspo e 10 provvedimenti di sospensione di licenza per 10 gestori di esercizi commerciali nel bergamasco

Ma siamo sicuri si tratti di Ultras?

Questo è quello che viene raccontato dal Corriere della Sera. Come al solito il mondo Ultras finisce nel calderone mediatico per fatti di cronaca molto gravi. In questo articolo si parla ma potrebbe essere gente entra in curva e magari con gruppi organizzati non ha nulla a che fare.