Strage Berlino, ucciso in Italia l’attentatore

L’uomo che ha progettato, causato e realizzato la recente strage ai mercatini di Natale di Berlino nel quartiere di Charlottenburg è stato ucciso in Italia, alla stazione di Sesto San Giovanni in provincia di Milano. Anis Amri è deceduto a seguito di un conflitto a fuoco con la polizia dopo un controllo di routine.

L’attentatore era stato fermato questa notte dalla polizia nei pressi dello scalo ferroviario lombardo. Alla richiesta di documenti da parte delle forze dell’ordine, avrebbe risposto estraendo un’arma ed aprendo il fuoco nei confronti della polizia che ha risposto sparando ed uccidendo il franco-tunisino. Un agente sarebbe rimasto ferito alla spalla. Nello zaino del terrorista sarebbe stato rinvenuto un biglietto del treno da Chambery, nella regione della Savoia, da cui era recentemente arrivato a Milano prima di recarsi a Sesto San Giovanni. Resta da capire perché l’uomo si trovasse in quel momento lì, probabilmente perché ospite di qualcuno che ne copriva la latitanza.