Milan news: Donnarumma ha chiarito con Dybala

Il portiere del Milan Gigio Donnarumma, ha parlato del rigore concesso alla Juventus a Torino contro i rosso-neri attraverso le pagine di GQ:

“Dopo mezz’ora dalla fine della partita Paulo Dybala è venuto a cercarmi. Lui è stato molto intelligente ad aspettare un po’: dopo la fine della partita ero fuori di me dalla rabbia, avrei potuto reagire male al suo approccio.

Passati trenta minuti, invece, la rabbia era sbollita: lui si è avvicinato col solito sorriso simpatico, mi ha dato il cinque e ha detto ‘ora siamo uno a uno’. Il rigore in Supervoppa, infatti,  non gli era andato ancora giù, almeno fino a quella sera.

In ogni caso ho perso il controllo e questo non mi è piaciuto, ho dovuto lavorare su questo aspetto”.

Ultimissime Milan news: Donnarumma parla di rigore borderline

“In realtà, dopo aver rivisto le immagine credo si debba parlare di rigore borderline. In quel tipo di situazione qualsiasi decisione non sarebbe stata scandalosa.

Io tuttavia credo che a fischiarlo sia stato lo stadio, perché quello della Juve mette tanta pressione: l’acustica dello Juventus Stadium è stata studiata. L’onda sonora che ti arriva addosso è incredibile.

A Doha ho conosciuto il sapore della vittria, una cosa meravigliosa, e l’attimo del rigore parato a Dybala è il momento più bello e perfetto della mia vita, almeno fino ad oggi”.

Milan Live: Donnarumma elogia Buffon

“Buffon è un mito, è un calciatore che riesce a farsi voler bene da tutti. Tiene su di morale tutto l’ambiente, e anche a me ha dato un sacco di consigli. Quando ci alleniamo insieme provo a rubare qualche segreto del mestiere, tecnicamente è fantastico”.