Inter, Spalletti perde le staffe in sala stampa contro i giornalisti

Luciano Spalletti ed i giornalisti, un rapporto sempre sul filo del rasoio. Anche nel post gara della sfida del San Paolo contro il Napoli, il tecnico dell’Inter ha avuto pesantemente da ridire su alcune domande postegli in sala stampa. Dove spesso gli animi si esasperano anche perché i protagonisti arrivano stremati da precedenti maratone mediatiche ai microfoni di televisioni e radio esclusiviste.

Spalletti ha battibeccato con un cronista che gli chiedeva se l’Inter fosse da Scudetto: “Voi media fate sempre la stessa cosa, cercate di creare il fenomeno o il fallito. Se io dicessi che l’Inter è da Scudetto, sarei un fallito se poi non vincessimo il titolo. Non è così e lo sanno tutti. La squadra viene da stagioni complicate, lo scorso anno ha preso 30 punti dalle prime. Non abbiamo una base di lavoro di anni a differenza delle altre. Stiamo lavorando per accorciare il gap. Se poi volete che vi dica che vinceremo lo Scudetto per farvi contenti, allora vi dico che lo vinceremo”, ha concluso ironicamente.

Sui reali obiettivi della squadra: “Puntiamo ad un posto nelle prime quattro. Non sarà semplice arrivare davanti a Lazio, Milan, Roma“.