Serie A news, Galliani vuol esportare il campionato all’estero

“Giocare a Doha è uno spot per il nostro calcio. Io proporrei di disputare qui più d’una partita del campionato italiano”. E’ la bizzarra idea di Adriano Galliani che, a margine di uno dei tanti eventi istituzionali in programma in Qatar prima della gara di Supercoppa, ha formulato una proposta destinata a far discutere.

Esportare una o più partite del nostro campionato (presumibilmente di cartello, a meno che agli sceicchi non interessi anche un Chievo-Sassuolo) per aumentarne la visibilità all’estero. Ma non solo. Galliani, che ragiona già da presidente di Lega, ha in mente una nuova idea per aumentare i ricavi dalla vendita dei diritti televisivi. “Bisogna ripensare alle modalità di vendita dei diritti televisivi all’estero proponendo pacchetti personalizzati a seconda del paese. In Cina, ad esempio, bisogna proporre anche partite in chiaro perché la paytv la ha una percentuale bassa della popolazione. Così si aumenta la visibilità e di conseguenza gli introiti”. Il tutto in barba alle esigenze dei tifosi “indigeni”, costretti a sorbirsi una partita attesissima come la finale di Supercoppa in un orario a dir poco scomodo e lavorativo per tanti.