Serie A

In questo inizio di stagione abbiamo visto attaccanti a dare in gol con una semplicità unica, ma ovviamente non sono mancate le delusioni

Nel massimo campionato di Serie A certe punte da cui ci si aspettava molto sono letteralmente scomparse. Ecco una classifica dettagliata dei peggiori 10.

– Patrik Schick: dove è finito il giovane talento? Ha giocato una gara e mezzo in due mesi. Colpa degli infortuni o che?

– Mattia Destro: una delusione la punta italiana, quest’anno nonostante il posto da titolare non riesce a segnare nessun gol.

– Gianluca Lapadula: semplicemente ridicolo. Fuori per un mese e mezzo per un infortunio, torna e delude peggio che mai nel derby. Deve darsi una svegliata.

– Diego Falcinelli: contro il Napoli ha trovato la via del gol, ma è tornato a scomparire contro il Milan. La squadra di certo non le da una mano.

– Domenico Berardi: il calo degli ultimi tempi è veramente drastico, dopo la pessima stagione dello scorso anno inoltre l’attaccante si è nuovamente fatto male.

– Moise Kean: non ha brillato per niente, il Verona ha acquistato un giocatore in prestito ma… Non riesce a dimostrare il proprio potenziale.

– Gregoire Defrel: qualche problema a livello muscolare, speriamo si riprenda presto.

– Diego Farias: non gioca titolare fisso ma ha già esaurito i bonus. Piccoli segnali di ripresa ci saranno?

– Marco Borriello: aveva iniziato la stagione alla grande, ma poi la panchina! Momento non facile per una delle punte migliori in Italia.

– Andrè Silva: una delusione colossale, sopratutto dopo che la dirigenza ha speso 40 milioni di euro. Montella di certo non lo aiuta dandole poca continuità….