Serie A, brutto infortunio per Cragno del Cagliari

Ricominciare praticamente da zero. A partire dal portiere. E’ il compito che attende Diego Lopez sulla panchina del Cagliari. L’ex capitano e bandiera uruguaiana dovrà ricostruire la squadra dalle ceneri dei disastri ereditati dall’ultima gestione Massimo Rastelli. Lopez dovrà cambiare anche il portiere.

Alessio Cragno infatti resterà ai box per oltre un mese a causa di un’elongazione al retto femorale destro. L’esito degli esami specialistici effettuati a Villa Stuart ha confermato la preoccupazione della vigilia in seno allo staff medico del Cagliari. Il guaio è che anche il secondo portiere, il brasiliano Rafael, non è a disposizione per un problema persistente alla mano destra.

Lopez tenterà di recuperare in extremis l’ex Verona, tentativo probabilmente destinato a cadere nel vuoto. Si scalda il giovane Luca Crosta, già titolare all’ultima gara della scorsa stagione quando parò un rigore a Carlos Bacca del Milan. Proprio il Milan lo ha cresciuto, svezzato e successivamente abbandonato in seguito all’esplosione di Gigio Donnarumma. Per il giovane Crosta è arrivata comunque la grande occasione. Starà a lui cercare di raccoglierla.