Sacchi e il Milan: “Consigliai Dybala e Sarri, ma Berlusconi…”

Sliding doors, porte girevoli. La vita è fatta di scelte e non puoi mai avere la controprova di come sarebbe andata se, davanti ad un bivio, avessi deciso di imboccare la strada opposta a quella effettivamente intrapresa. Un po’ quanto successo al Milan, che negli ultimi anni di scelte ne ha effettuate tante, toppandole spesso clamorosamente.

Milan, quante scelte sbagliate nelle ultime stagioni!

E’ Arrigo Sacchi in prima persona a raccontare un clamoroso retroscena. Uno di quelli che davvero fanno mettere le mani nei capelli. Intervenuto radiofonicamente nel corso del programma “Politica nel Pallone” su GR Parlamento, Sacchi ha raccontato: “Quando erano ancora ad Empoli e Palermo consigliai a Berlusconi di prendere Sarri e Dybala. Gli dissi di prendere Maurizio e di dimostrare di essere un passo avanti, come fece quando prese me. Berlusconi tentennò, non seguì il mio consiglio e se n’è pentito amaramente”.

Sarri allenatore e Dybala attaccante. Sarebbe stato un Milan nettamente diverso rispetto a quello scialbo, amorfo delle passate stagioni. La fortuna aiuta gli audaci e chi sa osare. Bravo De Laurentiis, bravo Marotta. Il Milan può solo mangiarsi le mani…