Duro attacco del presidente del Porto alla Juventus

Non solo per il doppio giallo ad Alex Telles (clicca qui per leggere l’articolo), al Porto non è andato proprio giù l’arbitraggio di Felix Brych nell’andata degli ottavi di finale di Champions League contro la Juventus.

Paese che vai, polemiche arbitrali che trovi. Usanza trapiantata anche in Portogallo, nonostante la netta superiorità tecnica mostrata dalla Juventus in tutti i novanta minuti. Ovvio, l’espulsione di Alex Telles ha inciso, ma probabilmente sarebbe più saggio puntare l’indice verso il giocatore, colpevole d’una colossale sciocchezza, imperdonabile quando si gioca a questi livelli.

Ma il patron lusitano Pinto da Costa porta alla luce anche un altro episodio: “Guardate com’è ridotto il piede di Herrera. Questo non è calcio, almeno come lo concepisco io. La partita è durata due minuti, dopo l’espulsione è stata a senso unico, per di più si sono rischiate gravi conseguenze fisiche”. Herrera (foto in basso) è stato toccato duro da Lichtsteiner, ammonito dall’arbitro. Addirittura diciassette punti di sutura al piede del messicano, rimasto stoicamente in campo per tutta la partita.