Milan ed Inter, si accende la polemica: “Suning non gradisce le parole di Fassone”

Secondo Repubblica Suning non ha gradito le parole del Milan

Secondo quanto scritto da La Repubblica l’Inter non avrebbe gradito le parole del Milan pronunciate da Fassone al sindaco Sala. Il sindaco di Milano, parlando dei due club, aveva detto che c’è “una proprietà forte e ricca bloccata per motivi politici (quella interista), invece il Milan una grande scommessa che compra a debito, ma non faccio illazioni. La nuova dirigenza punta tutto sulla Champions.”

Il Milan attacca l’Inter: il nostro debito è minore!

Fassone a Premium Sport aveva cosi ribattuto: “Il nostro debito è due volte e mezzo minore dell’Inter, devono contare i fatti”. Il presidente Zhang non avrebbe digerito queste parole, la sua società non ha mai fatto un confronto con quella rossonera e si è sentito offeso dalle parole di Fassone.

Inter e Milan, atteso faccia a faccia nelle prossime ore

Ben presto dovrebbe tenersi un faccia a faccia tra le società, soprattutto per la condivisione di San Siro. Secondo Suning le due società dovrebbero stare a braccetto per le questioni cittadine e non attaccarsi uno con l’altro. Ci sarà anche spazio, se incontro ci sarà, per un costruttivo confronto dopo le parole (affrettate?) di Fassone.