Palermo calcio news: perquisizione in sede, ecco i rischi

Palermo ed il Palermo si sono svegliati con le sirene spiegate delle auto della Guardia di Finanza che hanno effettuato un autentico blitz nella sede del club rosanero. Le fiamme gialle hanno dato seguito ad un mandato di perquisizione firmato dalla Procura della Repubblica del capoluogo siciliano che da mesi indaga per alcune ipotesi di reato a carico dei rosanero. Falso in bilancio, appropriazione indebita, riciclaggio e autoriciclaggio i pesanti capi d’imputazione, accuse ancora da suffragare in aula da tribunale.

Per il momento, però, gli uomini della Guardia di Finanza hanno acquisito documenti contabili utili a ricostruire il delicato mosaico che compone il bilancio del club rosanero. Proprio nella settimana del closing mancato, con la definitiva uscita di scena del controverso Paul Baccaglini e la risalita al timone (semmai l’abbia mai lasciato) di Maurizio Zamparini.

Anche l’imprenditore friulano è stato oggetto di perquisizione da parte degli uomini delle fiamme gialle che hanno perquisito la sua abitazione privata, nonché gli uffici della holding (Gruppo Zamparini) che controlla anche il Palermo Calcio. Al momento il club non rischia nulla sul piano sportivo, in quanto l’inchiesta è in ambito civile. Ma è chiaro che la preoccupazione all’interno dei tifosi rosanero si fa sempre più forte.