Milan, Berlusconi stuzzica la Juventus

“Valutazione Higuain eccessiva”

“Il calcio è ormai come il monopoli, i soldi non contano più niente. Ci sono quelli del gas e del petrolio che hanno drogato il mercato. Basti pensare che un calciatore in età avanzata come Higuain è stato pagato 94 milioni di euro. C’è una distanza abissale tra il calcio e la vita di tutti i giorni”. Parola di Silvio Berlusconi, presidente (uscente) del Milan a margine del derby. Parole dure nei confronti della Juventus, cui ha rifilato una (elegante) stilettata. Come a dire che la valutazione del Pipita non sta né in cielo, né in terra.

Sul closing: “I soldi arriveranno”

Berlusconi parla anche del closing: “Le ultime notizie ricevute dalle banche sono positive, le garanzie ci sono ed i soldi arriveranno. Mi piacerebbe restare come presidente onorario, in Cina sono molto conosciuto. Chiederò come condizione affinché ciò accada la conferma di Adriano Galliani nel management”.

Progetto Milan tutto italiano

Nel caso in cui dovesse clamorosamente saltare l’affare con i cinesi: “Ho accettato di passare la mano con grande dolore. Se dovesse saltare tutto, riproporrei il progetto di un Milan tutto italiano con il rilancio in grande stile del vivaio che da qualche anno a questa parte ci sta dando grandissima soddisfazione”.