News Napoli

Il segretario sportivo del club partenopeo, Alberto Vallefuoco, nel corso di un’udienza tenutasi ieri, è stato ufficialmente accusato di diffamazione. Andiamo a scoprire meglio quanto successo

Secondo quanto emerso, a denunciarlo è stato un medico sportivo, ritenendosi diffamato da un esposto inviato dal segretario sportivo alla Federazione Medico Sportiva.

Alberto Vallefuoco si era più volte lamentato del medico rivelando che, in un controllo antidoping al terzino Maggio nel lontano 2014, avrebbe rotto un campione biologico.

Tra i testimoni anche l’ex bandiera giallorossa Totti.