Massimiliano Allegri è ormai al passo d’addio, ma il prossimo allenatore della Juventus non sarà Antonio Conte. Clamorosa indiscrezione rimbalzata in queste ore direttamente da Torino: Andrea Agnelli sta temporeggiando in quanto pronto a calare sul tavolo un asso a sorpresa. Il nome è quello di Mauricio Pochettino, tecnico del Tottenham protagonista di una miracolosa rimonta in casa dell’Ajax con conseguente accesso alla finale di Champions League.

Agnelli sarebbe infatti rimasto letteralmente stregato dalla capacità del tecnico argentino di infondere una mentalità propositiva ai suoi. Pochettino (che ha peraltro origini piemontesi) ha portato stabilmente il Tottenham nell’elite del calcio europeo pur senza avere in rosa campionissimi di prima fascia. E soprattutto senza mercato, avendo la società investito tutto nella costruzione del nuovo stadio.

Il club londinese ha ripetutamente blindato Pochettino respingendo con forza gli assalti di Inter e Real Madrid. La Juve è alla finestra e tiferà Tottenham: nel caso in cui dovesse vincere la Champions, Pochettino ha già un accordo di massima con la proprietà per essere liberato. L’ostacolo è il Barcellona che sta seriamente pensando di dare il benservito ad Ernesto Valverde dopo la seconda clamorosa eliminazione consecutiva dalla Champions da situazione iniziale di cospicuo vantaggio.