Foto Fabio Cimaglia / LaPresse 18-08-2014 Roma Consiglio della FIGC Nella foto Carlo TavecchioPhoto Fabio Cimaglia / LaPresse 18-08-2014 Roma Council of FIGC In the photo Carlo Tavecchio

Nazionale, bomba dall’Inghilterra: via Ventura, torna Conte!

Ancelotti? No. Mancini? Neanche. Allegri? Manco per sogno. L’erede di Giampiero Ventura è il suo predecessore. O meglio sarebbe. O forse no, perché l’indiscrezione che rimbalza direttamente dall’Inghilterra sulle colonne del tabloid Sun ha a dir poco del clamoroso e risulta obiettivamente poco plausibile e percorribile. Antonio Conte di nuovo sulla panchina dell‘Italia dopo il 2018. E’ lo scenario raccontato Oltremanica dove fanno leva, evidentemente, sulla nostalgia del Belpaese da parte del tecnico salentino.

Nazionale: il Sun lancia la bomba, ma il ritorno di Conte è impossibile

Dimenticando, però, che lo stesso Conte aveva forzato la mano per sciogliere anzitempo il contratto con la Federazione proprio perché stanco di lavorare part-time. Conte si sente un animale da campo, un tecnico che ha bisogno di lavorare giorno per giorno per incidere e sentirsi soddisfatto. Cosa che in Nazionale, per ovvi motivi, non potrebbe accadere se non in prossimità di grandi competizioni quali Europei o Mondiali.

Nella notizia però c’è un fondo di verità, oltre al fatto che Conte voglia tornare in Italia: l’insoddisfazione della FIGC rispetto al lavoro di Ventura ed il rimpianto di aver lasciato libero con troppa facilità uno dei migliori tecnici sulla piazza, vale a dire proprio Conte.