Ha fatto le fortune di tanti fantallenatori a suon di assist e prestazioni sempre oltre la sufficienza. Il processo di crescita di Manuel Lazzari alla Spal è stato impressionante ed esponenziale. L’esterno ha fatto le fortune del suo allenatore Semplici e degli estensi, ormai rassegnati all’idea di perderlo a fine stagione.

“Andrà in una big”, ha detto il diesse Vagnati. Non alla Lazio: Lotito, come sua abitudine, sta provando a tirare sul prezzo inserendo varie contropartite tecniche che però non sembrano interessare il club emiliano. La Spal vorrebbe solo cash e parte da una valutazione di 25 milioni di euro. Il Napoli ne offre 15, a 18 più contropartita si può chiudere.

Lazzari sarà l’alternativa a Malcuit sul binario destro. Scontato l’addio di Hysaj che potrebbe andare alla Roma o all’estero. Ancelotti in passato aveva chiuso la porta a Lazzari, forse per ragioni tattiche: il tecnico azzurro da sempre gioca con la difesa a quattro mentre l’esterno spallino è abituato a scorrazzare come quinto di centrocampo. Ma De Laurentiis ha deciso e non sembra intenzionato a voltarsi indietro.