Napoli – Il miracolo del sangue di San Gennaro non si è rinnovato, tifosi napoletani preoccupati per la squadra

A Napoli sono preoccupati. Il Miracolo di San Gennaro non si è rinnovato. Alle ore 19.15 di ieri è stata riposta l’ampolla nella teca che la custodisce. Il sangue del Santo Patrono di Napoli non si è sciolto. Il monsignor Vincenzo De Gregorio, si è rivolto ai fedeli tranquillizzandoli:  “Non dobbiamo pensare a sciagure o disgrazie. Dobbiamo continuare a pregare, questo è quello che fanno gli uomini di fede”. 

Quando il sangue non si scioglie sono guai…

Nel corso degli anni il mancato miracolo è sempre stato legato a momenti poco felici della storia della città. Nel 39 iniziò la seconda guerra mondiale. Nel 43 ci fu l’occupazione nazista. Nel 73 la città fu colpita dal colera mentre nell’80 ci fu il terremoto dell’Irpinia.

Tifosi azzurri preoccupati… anche per la squadra!

Preoccupati i tifosi del Napoli anche per qualche ripercussione sulla squadra partenopea… anche se, indipendentemente da San Gennaro, la squadra di Sarri vola in campionato e si prepara ad affrontare un match memorabile contro il Real Madrid!