Alessandro Moggi racconta: Avevo portato Cristiano Ronaldo alla Juve, poi però Salas non volle andare allo Sporting Lisbona

Clamorosa rivelazione di Alessandro Moggi, figlio di Luciano e procuratore sportivo: “Avevo portato Cristiano Ronaldo alla Juve, saltò tutto per colpa di Salas“. Il racconto è molto interessante.

Ronaldo fu offerto a Lazio e Parma, che lo scartarono. La Juve disse subito si!

Era il 2003, un giovane Jorge Mendes, che allora iniziava la sua carriera da procuratore, chiede un appuntamento alla GEA, società di procuratori con sede a Roma. Vuole a tutti i costi portare Cristiano in Italia. Il giocatore, tramite le conoscenze della GEA viene offerto a Parma e Lazio, ma le dirigenze di allora non si fidarono. Il ragazzo era ancora troppo giovane. Poi andammo alla Juve. I bianconeri non ci pensarono due volte e dissero subito si. La dirigenza voleva scambiarlo con Marcelo Salas. Il cileno, che era reduce da una stagione pessima in bianconero, rifiutò però la destinazione dello Sporting e saltò tutto.

CR7 finì poi al Manchester United, prima di diventare il miglior giocatore al mondo al Real Madrid. Nel 2003 poteva cambiare la storia del calcio europeo. Con Cr7 alla Juve molte delle finali bianconere potevano avere un esito diverso…