Milan, Sconcerti al veleno: “Bonucci è un problema per Montella”

“Per quel che so e per quel che penso, Leonardo Bonucci in questo momento è il vero e grande problema del Milan di Montella. Da colpo di mercato a gatta da pelare, chi l’avrebbe mai detto. La ricostruzione di Mario Sconcerti ai microfoni di Rai Sport è alquanto ardita e lascia a dir poco basiti. Definire “problema” colui il quale è pressoché unanimemente considerato tra i migliori difensori d’Europa è una tesi che non può trovarci d’accordo.

Sconcerti argomenta le basi del suo pensiero: “Bonucci sta facendo riflettere Montella inducendolo a cambiare schema di gioco. Qualcuno all’interno del Milan già voleva che contro la Lazio si dovesse passare al 3-5-2. Questo perché Bonucci ha difficoltà nel giocare con la difesa a due quando si tratta di giocare uomo contro uomo a palla scoperta. Montella però aveva immaginato il Milan con la difesa a quattro, ecco perché ritengo che ora sia un problema”.

Premesso che tutti gli allenatori vorrebbero avere di questi problemi, Montella sapeva benissimo le caratteristiche di Bonucci quando ha forzato la mano per scipparlo alla Juventus. Ecco perché non può e non deve rappresentare un problema per il Milan.