Milan news, Cutrone in partenza: ecco gli scenari

Nella strada tattica intrapresa (definitivamente) da Vincenzo Montella per il Milan c’è posto per un solo centravanti. Dopo mesi di esperimenti e formazioni stravolte, il Diavolo ha deciso di proseguire nel solco del 3-4-2-1, modulo che meglio si addice alle caratteristiche dei calciatori in rosa. Spazio per un solo centravanti a fronte dei tre in organico: uno tra Nikola Kalinic, André Silva e Patrick Cutrone è obiettivamente di troppo.

Verosimilmente potrebbe essere proprio il baby attaccante classe ’98 a fare le valigie a gennaio. Ovviamente in prestito secco, visto e considerato che il Milan non si priverebbe per nessuna ragione al mondo di uno dei centravanti più forti e promettenti sul piano europeo della sua fascia d’età.

Cutrone, le squadre interessate per gennaio

Fassone e Mirabelli valuteranno attentamente il progetto migliore per Cutrone per evitare di cederlo ad una squadra che non gli garantisca adeguato minutaggio. Il Milan, infatti, concederà al massimo un premio di valorizzazione in aggiunta al prestito secco. Nessun diritto di riscatto sul cartellino che è e resterà saldamente in mano rossonera. S’è fatto avanti il Torino, ma il ruolo di vice Belotti potrebbe star stretto a Cutrone che valuta anche le proposte di Spal, Sassuolo e Bologna. Proprio sulla via Emilia Cutrone potrebbe trovare adeguato spazio per crescere e tornare alla base più forte e pronto di ora.