Milan, Fassone sulla Champions: “Se non ci andiamo dovremo vendere”

Milan news: Fassone parla dei conti del club

“C’è un piano A un piano B”. Marco Fassone, amministratore delegato del nuovo Milan griffato cinese, fa il punto sulla situazione finanziaria del club in una lunga ed interessante intervista concessa all’Observer. Il tema caldo è il rispetto del fair play finanziario imposto dalla Uefa in termini di rispetto dei paletti di bilancio.

Milan – Fassone apre alla cessione di un big

“Abbiamo presentato due piani alla Uefa – spiega Fassone – tra cui uno più conservativo nel caso in cui il club dovesse fallire l’appuntamento con la qualificazione in Champions League. In quel caso dovremmo rivedere i piani sul mercato, non potremmo investire ulteriormente ma anzi saremmo costretti a vendere uno dei nostri top player”, spiega l’ad rossonero. Parole che fanno tremare i tifosi ma che non scalfiscono l’entusiasmo ricreatosi sulla sponda rossonera dei Navigli.

Notizie Milan – grande fiducia sul futuro

“Noi e gli investitori vogliamo arrivare in Champions. La proprietà è solida e non arrivata al Milan per speculare come invece accaduto ad altre proprietà straniere in Italia. Si tratta dell’investimento calcistico più costoso d’Europa dopo il passaggio di proprietà del Manchester United. Mr Li spera che il valore del suo investimento risulti raddoppiato nel corso degli anni. Il prestito Elliot? Stiamo lavorando per rimborsarlo. Nella peggiore delle ipotesi, ad ottobre 2018 il fondo Elliot diventerebbe il proprietario del Milan. E non sarebbe uno scenario catastrofico visto che parliamo di uno dei fondi d’investimento più importanti del mondo”, aggiunge ancora Fassone.