Lite Bonucci-Allegri: l’esatta ricostruzione dei fatti di Sky Sport

A microfoni aperti, subito dopo il misfatto, ha minimizzato. Ma la (doppia) punizione inflitta a Leonardo Bonucci è sintomatica di come la Juventus abbia giudicato gravissimo il comportamento del difensore nei confronti di Massimiliano Allegri. Dirigenza e tecnico hanno detto basta e voluto mettere un freno ad un’escalation di comportamenti che poco si sposano con lo stile Juve: i mal di pancia di Lichtsteiner, Dybala e Khedira dopo alcune sostituzioni, ora la sfuriata di Bonucci. Può bastare.

Paolo Aghemo di Sky Sport, inviato del network di Murdoch quotidianamente al seguito della Juventus, spiega con minuzia di particolari quanto accaduto tra Bonucci ed Allegri. Ciò che s’è visto, e ciò che è accaduto al chiuso degli spogliatoi. Partendo dallo scambio di insulti in campo durante la sfida al Palermo. A fine gara Bonucci scatta come una furia negli spogliatoi senza salutare i tifosi, vuole un confronto immediato con Allegri. Che accadrà, con toni duri e ad alta tensione in cui si sfiora ripetutamente il contatto fisico.

Nelle ore successive a Vinovo i due non si parlano. La decisione di escluderlo dalla gara col Porto è presa da Allegri nella giornata di domenica ed avallata dalla dirigenza. Gli altri senatori del gruppo (in testa Buffon) provano la mediazione, ma invano. Bonucci partirà ugualmente per Oporto con la squadra, già sapendo di dover finire in tribuna. Il resto è storia nota. Una tripla punizione (multa ed esclusione per Bonucci, auto-ammenda per lo stesso Allegri) destinata giocoforza a lasciare pesanti conseguenze.