Suso

Nonostante la Juventus non stia attraversando un ottimo momento lo si è capitato anche dalle difficoltà riscontrate con le neo promossa Spal, ma questo non vuol dire che cercherà di portare a casa i tre punti nel match clou dell’undicesima giornata contro il Milan

I bianconeri giocheranno il big match alle ore 18. Di fronte, tuttavia, sarà un Milan che con il Chievo sembra essersi finalmente ritrovato trascinato sopratutto da Suso, un vero leader, che ha rilasciato parole ben precise dell’incontro di sabato:

“Penso che la Juventus sia più forte di noi, altrimenti saremo davanti in classifica. A San Siro con le piccole dobbiamo vincere, mentre con le grandi può succedere di tutto”.

Suso carica l’ambiente rossonero

Stando a News Juventus, la punta di origini spagnole ha poi aggiunto: “Penso che sabato non dobbiamo perdere, altrimenti diventa troppo difficile. Tutti vogliamo vincere, ma un pareggio è il minimo”. Il 24enne, ridendoci su, promette: “Se vinciamo torno a casa a piedi, abito a 50 metri dallo stadio. Loro sono molto organizzati, ma noi dobbiamo essere uniti e quando avremo la palla, provare a giocare e prendere almeno un punto. Abbiamo più fiducia e dobbiamo giocare da squadra, compatti nel nostro stadio”.

Anche Montella è già concentrato sul big match di sabato. Queste le sue parole dopo la partita contro il Chievo: “Il risultato ci dà forza, convinzione e ambizione. Il gioco si vedeva nelle ultime partite, era solo questione di tempo: sono molto soddisfatto per la prestazione, ma dobbiamo subito pensare alla prossima sfida. La vera scintilla, però, la vorrei contro la Juventus. Speriamo che i bianconeri ci sottovalutino un po’”.