Juventus, Zeman attacca sullo Stadium

Juventus – ennesimo attacco di Zeman ai bianconeri

Mai banale, mai inosservato. Zdenek Zeman parla al Corriere dello Sport ed alza un altro polverone. Stavolta nel mirino del tecnico boemo ci finisce lo Juventus Stadium dove sono esposti gli scudetti revocati ai bianconeri dalla Federazione Italiana Gioco Calcio per le ben note vicende Calciopoli.

Zeman: “Non si dovrebbe giocare allo Juventus Stadium”

“In una situazione normale, sarebbe logico che si intervenisse dicendo che a queste condizioni non si può giocare in quello stadio. Le regole ci sono e vanno rispettate. Anche io quando sono stato squalificato per tre mesi ho accettato la decisione senza batter ciglio. Sono stato penalizzato in carriera dall’aver denunciato un sistema che non andava. Mi volevano Real e Barcellona, mi basta essere stato inserito nella lista dei trenta allenatori più importanti della storia del calcio”, dice Zeman facendo infuriare la Juventus ed i tifosi bianconeri.

Sul campionato: “Juve e Napoli favorite”

Sul prossimo campionato: “Juventus e Napoli sono ancora favorite. La Roma ha cambiato tanto, ma ho fiducia in Di Francesco. A patto che lo lascino lavorare. Manca la società, il presidente è assente e questo è un problema”.