Juventus, Di Campli su Orsolini: “Resta fino a gennaio, poi il prestito”

Per qualche illustre anchorman televisivo, in preda ad uno dei suoi tanti attaccanti di faziosità, era stato strapagato perché, a suo dire, non aveva dimostrato ancora nulla. Cinque milioni di euro per un giovanotto neanche ventenne con alle spalle un campionato e mezzo da titolare e protagonista in B con la maglia dell’Ascoli erano troppi a detta di qualcuno.

Ma la competenza e la lungimiranza di un operatore di mercato si giudica anche da questo: anticipare gli altri prendendo i talenti prima della definitiva esplosione. E Riccardo Orsolini non ha tradito le aspettative: capocannoniere ai mondiali under20 con l’Italia, con la possibilità di ritoccare verso l’alto il già lusinghiero bottino di reti nella finale per il terzo e quarto posto contro l’Uruguay.

Intervistato dal quotidiano Tuttosport, l’agente di Orsolini Donato di Campli svela il futuro del calciatore. “Riccardo è un talento immenso. Partirà in ritiro con la Juventus e proverà a farsi notare da Allegri. Sarà difficile trovare spazio perché i bianconeri hanno una rosa di campioni, ma ne ho parlato recentemente con Paratici. La Juve è subissata di richieste di squadre che lo vorrebbero in prestito, ma l’intenzione del club è di tenerlo almeno fin quando non tornerà Pjaca a pieno regime dal grave infortunio. Insomma potrebbe restare sei mesi alla Juve studiando dai grandi campioni, per poi andare a gennaio in prestito”.