Juventus, Marotta rifiutò Di Maria in estate: scelta giusta?

“La Juventus fu vicina ad Angel Di Maria, ma Beppe Marotta stoppò l’affare”. E’ il clamoroso retroscena di mercato pubblicato questa mattina dai colleghi di calciomercato.com secondo i quali il forte esterno argentino del Paris Saint Germain fu effettivamente vicino a vestire la maglia bianconera, prima che l’amministratore delegato del club decidesse di virare su Douglas Costa e Federico Bernardeschi.

A far prendere questa decisione ai vertici del club bianconero sarebbero state principalmente due motivazioni. La prima di carattere squisitamente economico e riferibile all’esorbitante ingaggio percepito dall’ex Real Madrid che si aggira sui nove milioni di euro netti a stagione. Cifra fuori dal salary cap imposto dalla Juve e che arriva a 7,5 milioni netti, somma percepita dai soli Higuain e Dybala.

Ma non solo. Di Maria sarebbe stato giudicato dal club bianconero quasi un calciatore sul viale del tramonto, privo degli stimoli giusti per imporsi in un campionato obiettivamente complicato dal punto di vista tattico come quello italiano. Marotta avrà fatto bene? Di certo con Douglas Costa e Bernardeschi la Juve ha pescato bene. Ma come sempre i conti si faranno solo a fine stagione.