Juve – Buffon, dichiarazioni shock della sua vita

E’ giunta una notizia riguardante Gigi Buffon, portiere della Juventus e della Nazionale Italiana, il quale ha rilasciato un racconto shock su vergognosi errori commessi in campo, ma soprattutto nella sua vita.

Ecco di seguito le confessioni shock di Buffon rilasciate in una speciale intervista a viso aperto e che ha rimasto tutti di stucco:

Ho perso poco nella mia vita, ma le sconfitte mi hanno insegnato più delle vittorie. Quando perdo, spesso mi focalizzo sulla bravura dell’avversario e sugli errori che ho commesso. È un modo corretto per non cercare alibi e diventare uomini che si prendono le proprie responsabilità. Io ho fatto tanti errori e ne sono consapevole, alcuni di questi erano anche vergognosi, ma sono umano e ho il diritto di sbagliare”.

Gigi Buffon a 13 anni compie una pazzia non per sua volontà…

Le dichiarazioni più forti rilasciate dal portiere bianconero sono state riportate da ‘CalcioMercato.com’. Ecco le sue parole:

“A 13 anni ero solo a Parma, mi piaceva divertirmi e trascinavo gli altri. Una sera, ad una festa, avevo un po’ bevuto e un mio caro amico mi viene vicino tutto esaltato e mi dice: “In tasca ho 5-6 pastichette”. Io pensavo avesse mal di testa, ma quando me ne mette una di queste in bocca, io la sputo. Ecco, in quel momento ho scelto: con la mia personalità e il mio carattere. Magari non sarebbe successo nulla, ma io lo ritenevo insano e stupido: sapevo divertirmi da solo, senza avere dipendenze. La cosa si è chiusa lì, ma tre anni dopo quel mio amico è morto per overdose. Ci ho pensato a lungo, ma alla fine ho capito che la colpa era solo sua e io volevo vivere”.