Tenere Allegri in panchina per un altro anno fino a scadenza di contratto prima di lanciare l’assalto a Pep Guardiola che nel 2020 vedrà scadere il suo vincolo con il Manchester City. E’ il clamoroso scenario raccontato dai colleghi di Rai Sport sul futuro allenatore della Juventus.

Un’ipotesi suggestiva, complicata, quasi irrealizzabile. Ma meritevole di essere raccontata se – come pare – effettivamente balenata nella mente del presidente Andrea Agnelli. Domani sera ci sarà l’atteso vis-a-vis con Allegri, ma il destino sembra segnato. Si va verso un divorzio immediato, poi si tratterà la risoluzione contrattuale che sarà sicuramente sanguinosa dal punto di vista economico per le casse della Juve.

Certo, a chi non piacerebbe vedere Guardiola a Torino? Il diretto interessato ha ripetutamente smentito un suo possibile approdo futuro in bianconero, ma vincere in Italia gli consentirebbe di chiudere il cerchio dopo aver sollevato trofei in Spagna, Germania ed Inghilterra. Intanto c’è da risolvere la grana Allegri…