Ultime News Juventus – Ecco i 5 giocatori bianconeri che hanno reso al di sotto delle loro aspettative o che hanno deluso tecnico e tifosi

DANI ALVES – L’ex Barcellona arrivato in estate a parametro zero (ma con ingaggio altissimo) in questo avvio di stagione ha fatto storcere in naso a molti tifosi e addetti ai lavori e forse anche al tecnico bianconero. Ha alternato prestazioni positive a quelle negative. Troppe gare giocate al di sotto delle sue potenzialità. Il terzino brasiliano a tratti è sembrato troppo lezioso e poco calato nella realtà della Serie A.

LEMINA – Il centrocampista ex Marsiglia alla sua seconda stagione in bianconero non ha convinto a pieno ne come regista ne come mezzala. Allegri, complice l’infortunio di Marchisio in questo avvio di stagione lo ha impegnato diverse volte ma con risultati non del tutto soddisfacenti. Con il rientro del numero 8 bianconero e di Sturaro il suo minutaggio con la maglia della Juventus calerà sicuramente.

MANDZUKIC – Il croato è sicuramente in crescita. Nell’ultima partita di campionato contro il Chievo a parte il gol e stato uno dei migliori in campo. Ma nel complesso l’attaccante numero 17 in questo avvio di stagione ha un po deluso Allegri (che crede fortemente in lui) ma soprattutto molti tifosi bianconeri. Mandzukic è stato impiegato con costanza ma di gol se ne sono visti davvero pochi (solo 2). L’impegno di certo non manca, il croato lotta e sgomita in ogni partita ma da un attaccante ci si aspettano soprattutto i goal.

HERNANES – Il brasiliano in questo avvio di stagione è stato impiegato tante volte dal tecnico Massimiliano Allegri che a conti fatti lo ritiene la prima vera alternativa a Marchisio. E vero che alcune prestazioni sono anche state sufficienti ma spesso e volentieri Hernanes ha fatto infuriare parecchi tifosi bianconeri con prestazioni piene di errori da matita rossa.

ASAMOAH – Il centrocampista sembrava avesse risolto tutti i suoi problemi e invece ci risiamo. Ennesima ricaduta per il ghanese. I tifosi ormai non ci sperano più e forse nemmeno il tecnico Allegri.