Barzagli accusato sui social: “perchè è uscito? avete visto Gago”

La partita di ieri tra Italia e Macedonia è stato forse uno dei punti più bassi della storia della nostra nazionale. Non era una partita decisiva… ma era comunque una partita importante per acciuffare con sicurezza matematica i playoff. Ora il mondiale è a rischio.

La BBC ha fatto acqua, urge un ricambio generazionale. Ma Caldara e Rugani?

E’ finita 1-1 con gol italiano di Giorgio Chiellini, uno della vecchia guardia. La squadra non ha convito e ci sono davvero tanti punti interrogativi. A nostro avviso Ventura ha commesso diversi errori, uno su tutti: non si può giocare con una difesa, seppure forte che sia, composta da Buffon (39 anni), Barzagli (36 anni), Chiellini (33 anni) e Bonucci (30 anni), quando ci sono giocatori come Caldara e Rugani, giovani e vogliosi di far bene. Bisogna quanto meno cercare di inserire i giovani e farli crescere insieme ai veterani.

Ieri la BBC, finalmente tornata insisme, non ha fatto una prestazione degna del suo nome. Oltre a Chiellini che è andato in rete, Bonucci ha giocato una pessima partita e Barzagli si è mostrato spesso in difficoltà. Il difensore della Juventus ha poi chiesto il cambio nel finale dopo aver sentito un fastidio muscolare. Lo stesso Barzagli nel dopogara ha detto: “Ho sentito un fastidio e sono uscito per precauzione”. A 36 anni un comportamento del tutto lecito… La forza di un campione è anche quella di capire e prevenire eventuali infortuni, soprattutto se non è più un giovincello.

Non toccate Barzagli, un professionista esemplare! Ricordate le lacrime all’Europeo?

Sui social Barzagli è stato duramente attaccato: “Avete visto? L’Argentina ha gente come Gago che vuole rientrare in campo col crociato rotto e noi abbiamo Barzagli che per un nulla ha chiesto il cambio”. La redazione di WebCalcio si chiama fuori da questo coro. Barzagli è uno di pochi giocatori integerrimi. Ha sempre rispettato tutto e tutti, mai una parola fuori posto, ne con la Nazionale, tantomeno con la sua Juventus. Tutti ci ricodiamo le lacrime, vere e sincere, versate in diretta dopo l’eliminazione agli europei contro la Germania. Chi attacca Barzagli dovrebbe sciacquarsi la bocca… (per parafrasare un suo collega).