Italia, pesante attacco ad Insigne: “Non merita la dieci”

Tre a zero e tutti a casa. Volano gli stracci dopo la debacle dell’Italia al Santiago Bernabeu contro la Spagna. Non si salva nessuno, tutti finiscono nel tritacarne della critica. Ma se gli organi di stampa e gli opinionisti ci sguazzano, fanno discutere le dichiarazioni di Gianni Rivera, ex stella della Nazionale ed attuale presidente del settore tecnico della Federazione.

L’ex campione del Milan s’è scagliato a sorpresa contro Lorenzo Insigne parlando della maglia numero dieci. “Ormai non è più un simbolo, la danno a tutti, anche ai portieri. Quindi anche ad Insigne. Conta molto meno di una volta”. Frasi pesanti, anche insolite vista la sobrietà e l’eleganza del personaggio.

Prova a far ordine il presidente federale Tavecchio: “Insigne lo farei giocare sempre, calcisticamente sono innamorato di lui per cui ritengo che possa fare tutto e giocare in ogni ruolo. E’ chiaro che ogni decisione spetta unicamente al commissario tecnico e non a me”.