Inter, Joao Mario punta i piedi: “Pronto ad andarmene”

“Voglio giocare di più e so che questo accadrà, in un modo o nell’altro”. In casa Inter scoppia il caso Joao Mario. Il portoghese è scivolato nuovamente in panchina malgrado questo sarebbe dovuto essere finalmente il suo anno, dopo le difficoltà del primo torneo in maglia nerazzurra. Dopo un discreto avvio, però, il centrocampista lusitano non ha convinto col suo rendimento Spalletti che ha preferito la solidità di Gagliardini, Vecino e Borja Valero per il suo centrocampo.

“Sono abituato alle voci di mercato e non mi distraggono, gennaio è ancora lontano ma ho intenzione di prendere la scelta migliore per la mia carriera. Ho bisogno di giocare di più”. All’Inter o altrove, aggiungiamo noi. E chissà che non possa tornare di moda lo scambio con il Paris Saint Germain che metterebbe sul piatto Javier Pastore.

Operazione che farebbe felice l’Inter, Spalletti e tutti i tifosi. Pastore è probabilmente la tipologia di calciatore che manca ai nerazzurri. Nasce trequartista, a Parigi s’è disimpegnato anche come mezz’ala imparando e affinando i movimenti difensivi. Spalletti lo piazzerebbe dietro Icardi per un tandem tutto argentino.