Inter news, Criscitiello critica Suning: “Perché Capello in Cina e non all’Inter?”

Inter – dure critiche a Suning sulla scelta degli allenatori

“Caro Zhang, non capisco per quale motivo hai portato Capello in Cina e Spalletti all’Inter. Non sarebbe stato forse meglio fare il contrario?”. Michele Criscitiello, direttore e anchorman di Sportitalia, critica duramente la proprietà dell’Inter in merito alle ultime scelte per quanto riguarda gli allenatori.

Notizie Inter – Criscitiello avrebbe voluto Capello all’Inter e Spalletti in Cina

In particolare al giornalista avellinese non è andata giù la scelta di puntare su Fabio Capello per la panchina del Jiangsu Suning, lasciando a Luciano Spalletti quella dell’Inter. Il primo ha vinto “qualcosina” in carriera, la sua mentalità vincente ed il suo carisma sarebbero stati sicuramente fondamentali per apportare un deciso cambio di rotta all’interno del club nerazzurro. Il secondo invece è etichettato un “perdente di successo”, essendosi spesso fermato ad un passo dal traguardo senza però mai tagliarlo da vincitore.

Inter news: Capello in passato rifiutò la panchina dell’Inter

Il ragionamento, almeno sul piano teorico, non fa una grinza. Sottovaluta, però, la volontà dei diretti interessati. E soprattutto i fatti. Perché Suning aveva flirtato ripetutamente con Capello già prima di prendere De Boer e Pioli, incassando secchi rifiuti. Don Fabio considera chiusa la sua esperienza da allenatore in Italia ed avrebbe accettato di rimettersi in gioco solo all’estero, cosa che è puntualmente accaduta. Suning ha messo sul piatto un biennale da dieci milioni di euro per convincere il tecnico friulano, offerta che per l’Inter sarebbe stata improponibile visti i paletti da rispettare per il fair play finanziario.