Inter news: Sneijder fa arrabbiare i tifosi nerazzurri

Sneijder parla alla Gazzetta dello Sport di passato e futuro

“Ho sempre sognato di giocare nel Milan”. Fin qui nulla di strano, parliamo pur sempre di una delle società più gloriose e blasonate del panorama mondiale. Ancor più perché a proferire dette parole è un calciatore olandese, evidentemente nato nel mito del trio di tulipani Van Basten-Gullit-Rijkaard che ha portato il Diavolo sul tetto del mondo. Se a parlare è un ex calciatore dell’Inter, protagonista dello storico Triplete, queste parole fanno decisamente scalpore.

Parole al vetriolo contro la nuova società: “Inesistente”

Wesley Sneijder fa arrabbiare i tifosi dell’Inter in un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport. Parole al veleno nei confronti della sua vecchia squadra, sintomatiche di come il rapporto d’amore si sia deteriorato: “All’Inter ho dato tutto quello che avevo, ma non è andata bene. Mi hanno calpestato, la società è finita con Moratti. Mi dispiace dirlo ma è così. Manca uno che comanda e si faccia rispettare. I cinesi? Chi sono? Dove stanno? I calciatori neppure li conoscono. Hanno sbagliato a mandare via De Boer, non si tratta così un professionista come Frank”.

Sul futuro: “Mi piacerebbe giocare nel Milan

Infine la rivelazione: “Giocare nel Milan era il mio sogno di quando ero bambino. Quindi si, se tornassi in Italia mi piacerebbe farlo per giocare nel Milan”.