Tra le big italiane, l’Inter è sicuramente quella più attiva sul mercato. Il club nerazzurro potrà operare con maggiore scioltezza avendo superato e rispettato parte dei rigidi accordi economici fissati dalla UEFA in tema di bilancio. Marotta vuole aprire un nuovo ciclo, in termini di allenatore ma soprattutto di giocatori.

Sarà autentica rivoluzione, tanto in panchina quanto in organico. In tanti con la valigia pronta, in tanti potrebbero arrivare. Marotta e Ausilio stanno dragando il mercato italiano ed estero a caccia di occasioni a buon mercato. Tra gli identikit già fissati c’è quello di un… milanista. L’Inter sta lavorando sottotraccia per Tiemouè Bakayoko, attualmente al Milan ma di proprietà del Chelsea.

Il centrocampista ivoriano ha rotto con l’ambiente e tornerà a Londra per fine prestito. Potrebbe essere solo di passaggio: Sarri non lo considera adatto al suo gioco e non vorrebbe tenerlo malgrado il blocco del mercato imposto dalla Uefa. L’Inter è pronta a farsi avanti per un prestito con diritto/obbligo di riscatto. La trattativa di Bakayoko è un altro indizio in chiave allenatore: fu Conte, infatti, a volerlo al Chelsea. Un indizio che sa tanto di prova…