Nicolas Higuain accusa ancora De Laurentiis: dura intervista a Tuttosport

Ennesima saga dell’infinita guerra tra Higuain ed Aurelio De Laurentiis. Dodici mesi fa, di questi tempi, si consumava il clamoroso divorzio tra il Napoli ed il Pipita. Un anno dopo volano ancora gli stracci. E soprattutto autentiche bordate. Così Nicolas Higuain, fratello e procuratore di Gonzalo, passa nuovamente all’attacco nei confronti del numero uno azzurro. La storia è ormai nota e riguarda il pagamento di vecchie spettanze arretrate che Higuain avanzerebbe dalla Juve: “Andremo fino in fondo – tuona Higuain sulle colonne di Tuttosport – C’è un contratto preciso e non è stato rispettato dal suo ex datore di lavoro. Mai vista una situazione del genere, gli avvocati ci hanno consigliato di adire le vie legali in quanto le prove sono dalla nostra parte. Ho provato ripetutamente a mettermi in contatto con De Laurentiis ma non mi ha mai risposto. Non solo, mi ha fatto richiamare da un suo collaboratore dicendomi di non voler essere disturbato”.

Higuain – un anno fa il passaggio dal Napoli alla Juventus

Parole al miele invece per Andrea Agnelli: “Ha un altro stile, lui e De Laurentiis sono come l’acqua e l’aceto. Agnelli fa il presidente e non entra mai in questioni tecniche. Dopo Cardiff ha rincuorato tutti i calciatori, invitandoli a riprovarci già quest’anno. De Laurentiis non può minimamente permettersi di parlare di Champions League, non è mai arrivato in finale”.

Ancora pesanti accuse a De Laurentiis: “E’ riuscito a dare del ‘chiattone‘ a Gonzalo per non aver segnato per tre gare in una stagione in cui ha fatto trentasei gol e frantumato ogni record italiano. Chiacchiera tanto e fa tante promesse, consiglio a tutti coloro i quali hanno a che fare con lui di mettere sempre tutto per iscritto”.