Genoa-Juve: clamoroso errore della VAR, Galabinov era in offside!

Se doveva essere una rivoluzione epocale per il calcio italiano, probabilmente sta andando anche oltre le aspettative. A farne le spese finora, manco a farlo apposta, proprio la Juventus, vale a dire la squadra da sempre accusata dai tifosi avversari di ricevere storicamente il maggior numero di favori arbitrali. Due su due: due partite, due rigori assegnati contro i bianconeri utilizzando il Var o la Var che dir si voglia.

Ma se sul penalty dato al Cagliari sette giorni fa era solare e non ha dato adito ad alcuna contestazione, quello fischiato da Banti oggi a Genova farà sicuramente discutere. E non per il contatto tra Rugani e Galabinov, nettissimo anche a velocità naturale. Al fischietto livornese e al VAR è infatti sfuggita la posizione di partenza dell’attaccante bulgaro, scattato in leggero offside al momento del fallo subito da Rugani.

Il fallo c’era, ma l’azione era comunque da invalidare in quanto condizionata da un evidente fuorigioco. La fretta è stata cattiva consigliera: nella concitazione del momento, infatti, gli arbitri addetti al VAR hanno dimenticato di sincerarsi che la posizione di partenza di Galabinov fosse regolare. Per la cronaca Banti assegnerà anche un penalty in favore della Juve in pieno recupero con l’ausilio del mezzo televisivo per una netta parata di Lazovic su tiro di Mandzukic.