Fiorentina news: ecco i problemi personali di Kalinic

Fiorentina – Kalinic via dal ritiro, ma il Milan non c’entra

Se Federico Bernardeschi ha preferito inviare un certificato medico per gastroenterite pur di non presentarsi in ritiro, ben diverso è stato il comportamento di Nikola Kalinic. L’attaccante della Fiorentina era regolarmente andato a Moena, ma ha dovuto abbandonare il Trentino con il permesso della società e dell’allenatore Stefano Pioli. In tanti avevano ipotizzato che il suo allontanamento avesse ragioni di mercato alle spalle, visto che il croato è sempre richiesto e vicinissimo al Milan. Il motivo per cui Kalinic ha lasciato il ritiro è un altro, decisamente più grave.

Viola news – famiglia Kalinic rapinata in Croazia

Secondo quanto riportato da diversi organi di stampa, la famiglia di Kalinic avrebbe subito una rapina in patria in cui sarebbero stati sottratti diversi effetti personali appartenenti al bomber della Fiorentina. Kalinic ha chiesto ed ottenuto di tornare in patria, anche per una forma di supporto morale nei riguardi della famiglia, comprensibilmente rimasta scioccata dall’accaduto.

Calciomercato: Milan sempre forte su Kalinic

Insomma, per ora, il Milan c’entra poco. Ma resta in agguato. Fassone e Mirabelli sono stati più che precisi e diretti nel rispondere alle domande sull’interesse dei rossoneri per Kalinic. “E’ un grande attaccante e come tutti i grandi attaccanti ci piace. La differenza tra Belotti e Kalinic sta solo nell’età, il croato non sarebbe assolutamente una seconda scelta”. Il suo ingaggio sarà annunciato non appena il Milan riuscirà a piazzare Carlos Bacca.