Champions League: Real Madrid mai sconfitto in finale, Juve preoccupata

Saranno tre lunghissime, estenuanti, settimane quelle che ci condurranno all’attesissimo happening del 3 giugno a Cardiff quando Juventus e Real Madrid si contenderanno l’ambitissima Champions League, la coppa dalle grandi orecchie. Sarà un remake del 1998 quando all’epoca un gol del serbo Mijatovic portò la Coppa al Santiago Bernabeu.

C’è un dato in particolare che spaventa la Juventus, ma che nel contempo può destare anche fiducia. Da quando la Coppa dei Campioni si è trasformata in Champions League, il Real Madrid ha vinto cinque finali su cinque. Al contrario, nella storia della massima manifestazione continentale la Juventus è la squadra ad aver perso più finali: ben sei su otto, un dato terribile che a Cardiff andrà senz’altro rovesciato.

Nessuno nella storia recente della Champions ha vinto la coppa per due anni consecutivi. Ci riuscì il Milan nel 1989 e nel 1990, ma all’epoca era ancora Coppa dei Campioni. Il Real va a segno da sessantuno (!) partite consecutive, ma ha subito gol in Champions in undici delle dodici gare disputate. Insomma, una squadra che crea tanto ma che lascia anche spazi. Attacco atomico contro difesa imperforabile: chi la spunterà?