Juve – Il problema di Dybala è più che altro fisico, i dati lo confermano: non si muove come prima

Paulo Dybala non è più quello d’inizio stagione. La Joya sta attraversando un momento davvero difficile e le ultime partite lo dimostrano.

Si tratta sia di un problema psicologico (le punizioni dal limite lasciate tirare a Higuain e Douglas Costa lo dimostrano) e fisico. Secondo i dati statistici elaborati da diverse società di Business Intelligence applicata al calcio è proprio il secondo il problema principale.

Le Heat Maps mostrano che Dybala è più statico rispetto alle prime partite

Analizzando i dati delle Heat Maps (mappe di calore che indicano le zone calpestate dal giocatore) si nota che l’argentino rispetto ad inizio stagione è più statico. La Joya che prima era abituato a svariare su tutto il fronte offensivo e nello stesso tempo anche capace di prendersi la palla nella propria metà campo ora (nelle ultime partite) gioca molto più sul posto, nella sua zona di competenza. Questo inevitabilmente non gli consente di essere sempre e comunque nel vivo del gioco.