Cassano attacca Dybala: “Schick è più forte, non vale Real e Barça”

“Belotti e Dybala valgono cento milioni di euro? Ma non scherziamo…”. Il solito Antonio Cassano, senza peli sulla lingua e con livello di diplomazia prossimo allo zero. FantAntonio si concede in una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport ad un mese dal suo addio al Verona: “Mi sentivo un pesce fuor d’acqua in una squadra di giovani, l’ho detto a Pecchia dopo pochi giorni. Ora aspetto una chiamata dal Cagliari o dall’Entella. Se non arriva, smetto”.

Nel mirino dell’attaccante barese anche Paulo Dybala, calciatore sopravvalutato a detta dello stesso Cassano: “Per me non vale cento milioni di euro e non è all’altezza di club come Real Madrid o Barcellona. Se lui vale cento milioni, Suarez ne vale cinquecento? Non scherziamo. A mio avviso è molto più forte Schick“. Come a dire che la Juventus ha fatto una cavolata lasciandosi sfuggire l’attaccante ceco. Parlerà il campo, come sempre giudice supremo.

Attacco anche al Napoli: “Gioca bene ma sempre con gli stessi undici ed in modo ripetitivo. Alla lunga diventa un limite. Insigne? E’ bravo, ma io ero più forte. Prendere la dieci di Maradona gli creerebbe solo problemi, resti così com’è”.