Atalanta Lazio, arrivano gli ultras: situazione critica a Roma, la situazione aggiornata – Scontri Laziali Polizia

Ore 19.15 – Degenera la situazione nei dintorni dell’Olimpico. Un folto gruppo di sostenitori laziali ha cercato di arrivare nel settore dedicato ai tifosi dell’Atalanta cercando di sfondare il cordone divisorio della Polizia. Sono nati duri scontri e lancio di lacrimogeni. Gli incidenti, che vedono schierati circa 200 ultrà della Lazio, si concentrano in via De Robilant e si svolgono anche oltre le aree bloccate al traffico e nella zona è il caos.tifosi, secondo quanto si apprende, avevano i volti travisati e – dopo aver lanciato oggetti contro le forze di polizia – hanno incendiato la macchina della polizia municipale in largo De Bosis, nei pressi di Ponte Milvio. A quel punto è partita una carica di alleggerimento da parte della Polizia, che ha risposto anche con gli idranti. L’agente ferito (che non è in pericolo di vita) è il dirigente del gruppo Cassia Ugo Esposito.

Incendiata una macchina della Polizia locale. Ecco la foto:

Non è proprio una situazione facile a Roma, invasa da sostenitori dell’Atalanta (circa 23.000) e bagnata da una forte pioggia in questo triste mercoledi di metà maggio.

Oltre al maltempo e alle criticità varie, come spesso accade a Roma, sono segnalati dei disordini tra sostenitori di Lazio e Atalanta, avvenuti a poca distanza dallo Stadio Olimpico.

Ore 18.15 – Pochi minuti fa frange estreme del tifo biancoceleste avrebbero attaccato i primi pullman dell’Atalanta arrivati a Roma per la partita. Cinghiate, bastonate, pugni e spintoni. Al momento nessun tifoso è giunto al nosocomio romano per farsi medicare. Gli agenti sono presenti in massa per scongiurare altri problemi.

Ore 17.00 – Intanto arriva una nota della questura. Nel corso dei controlli prelimiari predisposti dalla Questura, in via Amulio nei pressi della sede storica degli “Irriducibili” della Lazio, è stata fermata e controllata un’autovettura al cui interno, gli agenti della Polizia di Stato, hanno rinvenuto e sequestrato 78 torce manna, 45 rambo k33, 16 monocolpi pirotecnici, una batteria pirotecnica da 100 colpi, un paio di forbici, una lama portatile occultabile ed un pezzo di legno di 45 centimetri.

Nella circostanza, sono state fermate due persone, una delle quali conducente dell’autovettura, entrambe appartenenti al gruppo degli ultrà laziali. Una di queste è risultata già destinataria di Daspo.

Seguiranno aggiornamenti.