Conte, De Rossi lo elogia: “Mostruoso, è un animale”

O lo ami, o lo odi. Con i suoi pregi, ma anche i suoi (tanti) difetti e le spigolosità di un carattere che non conosce mezze misure. Antonio Conte è così, prendere o lasciare. Ed in tanti vorrebbero prenderlo, visto e considerato che il tecnico del Chelsea resta uno degli allenatori più appetiti ed appetibili sul mercato.

Arrivano parole forti, significative ma veritiere sul conto del tecnico salentino da parte di Daniele De Rossi, uno che con Conte ha lavorato per anni in Nazionale: “Mi ha letteralmente folgorato. Non è facile lavorare alle sue dipendenze, ma nello stesso tempo è molto bello. Prima dell’Europeo Conte mi chiamò e mi disse che mi avrebbe convocato solo se fossi stato al cento per cento. Amo le persone così dirette che dicono la verità senza peli sulla lingua. Se un giorno dovessi decidere di fare l’allenatore, prenderei molto sia da Spalletti che da Luis Enrique“.

Ancora su Conte: “E’ un mostro, un animale da campo. Mi ha fatto tornare a credere di poter fare il calciatore a certi livelli, di potermi allenare ancora a ritmi bestiali. Con lui o ti ammazzi di lavoro e tieni certi ritmi oppure non fai strada”.