Conte aveva chiesto disponibilità per tornare alla Juve… Agnelli ha detto No!

Da quel 14 Luglio 2014 le strade della Juventus e di Antonio Conte si sono separate, forse per sempre. Il tecnico salentino, che ha trascorso una vita a Torino (mettendo su famiglia e facendola diventare la sua seconda città), ha piantato in Nasso (piccola digressione: si dice “piantare in Nasso”, non piantare in Asso… cercatelo pure su google) la sua Juve nel bel mezzo della preparazione.

Max Allegri ha sostituito Conte nel migliore di modi ed oltre le aspettative

Agnelli e Marotta hanno cercato in fretta e furia un sostituto, trovandolo in Max Allegri. I risultati del tecnico livornese sono stati eccellenti, oltre le aspettative, addirittura migliori di quelli di Conte (numeri alla mano). Da allora il rapporto tra Conte ed Agnelli è stato molto complicato… Ieri è andata in scena l’ennesima puntata, con un botta e risposta piccante tra i due.

Conte: “C’è posto per me quando va via Allegri?, Agnelli: “No, mi dispiace”

Secondo i bene informati il battibecco non c’è stato per caso ma è scaturito a valle di un fatto che i media (quelli tradizionali) non hanno riportato. Pare che infatti Conte avrebbe fatto recapitare alla società bianconera una richiesta velata (ma neanche troppo): “Se volete ci sono io per il dopo Allegri”. La risposta di Agnelli è stata categorica: “Mi spiace, ma non se ne parla nemmeno“. Questo è quanto. Il tutto ha contribuito ad inasprire ancora di più i toni…