Capello bacchetta Sarri e Ventura: l’intervista

“Vincere quando si gioca bene è troppo facile”. Parole di Don Fabio Capello indirizzate a Maurizio Sarri, tecnico del Napoli. Sembra quasi un demerito quello di far giocare alla propria squadra un calcio frizzante, in controtendenza col piattume tecnico espresso dalla stragrande maggioranza delle squadre italiane. Ma per Capello, uno che all’estetica ha concesso sempre le briciole, non basta: “Le grandi squadre si vedono nelle avversità, quando l’avversario sembra padrone del campo”, l’affondo di Capello.

Sulla gara tra Italia e Svezia di questa sera: “Fallire il pass per il Mondiale sarebbe un dramma. Sapevamo che gli svedesi l’avrebbero buttata sul fisico, è sembrato quasi che non fossimo abituati o preparati ad uno scenario del genere”.

Poi l’affondo anche a Ventura: “L’Italia è sempre stata famosa per la difesa, ma per farlo devi sapere chi hai di fronte e studiarlo. Con organizzazione si possono fermare tutti, anche Cristiano Ronaldo. Parola di Don Fabio. A San Siro l’ultimo appello. L’Italia chiamò: gli azzurri risponderanno?