Calciomercato Juventus – Kean: rinnovo e poi prestito in Olanda, ma siamo sicuri sia la scelta migliore?

Juventus – Allegri chiude il campionato in bellezza grazie a Kean

Ieri è stata una grande giornata di festa per la Juventus, che ha vinto l’ultima partita di campionato superando il Bologna in extremis per 2-1. Il gol vittoria lo ha siglato Moise Kean, il più giovane calciatore ad aver segnato in Serie A, il primo 2000 a timbrare il cartellino. Il rampante attaccante è stato inserito da Allegri negli ultimi 10 minuti ed oltre al gol ha fatto capire di avere le potenzialità per diventare un campione. La Juventus lo sa bene.

Mercato Juve – Kean firmerà un triennale e poi Raiola vuole mandarlo allo Zwolle

Kean firmerà a Luglio il suo contratto da professionista con la Juventus. Essendo minorenne potrà firmare solo per 3 anni. Kean fimerà per tre anni con ingaggio da 250 mila euro a stagione.

E poi? cosa farà il giocatore? Rimarrà nella rosa bianconera per la stagione 207-2018? Il suo futuro sembra già scritto. A decidere pare sia stato Mino Raiola. Il procuratore più importante d’Europa ha convinto i dirigenti bianconeri a cedere il giocatore in prestito. Kean andrà con ogni probabilità in Olanda allo Zwolle… una destinazione che a noi sinceramente non convince.

Calciomercato Juventus – Siamo sicuri che sia l’ipotesi migliore?

Perchè mandare un giocatore così bravo in un campionato oggettivamente di livello inferiore alla Serie A. Non sarebbe meglio tenerlo in rosa e farlo allenare con tutti i campioni bianconeri e magari facendogli fare un minutaggio adeguato? Oppure mandarlo in prestito in qualche club emergente di Serie A?

Pare che Raiola si sia impuntato. O il prestito in Olanda oppure non rinnova con la Juve. Una situazione molto complicata da gestire per la dirigenza bianconera che avrebbe anche avuto un’accesa discussione col procuratore. Gli affari a mezzo tra Raiola e la Juventus sono però tanti… e la Juve ha tutta l’intenzione di tenersi buono il procuratore italo olandese.  Basti pensare alla questione Donnarumma…. ogni parola sarebbe superflua in tale senso.