Neanche il tempo di godersi la festa per la promozione in Serie A che già la panchina di Eugenio Corini a Brescia traballa. Nulla di più normale quando il presidente in questione è Massimo Cellino, mangia-allenatori per eccellenza del calcio italiano.

Il patron lombardo starebbe infatti seriamente valutando di effettuare una mini rivoluzione dando il benservito sia al diesse Marroccu che all’ex regista di Palermo e Chievo. Corini ha portato il Brescia in A subentrando a Suazo, resterebbe volentieri ma soltanto se ci sarà convergenza di programmi e garanzie sulla fiducia da parte della proprietà.

Cellino pare avere idee diverse, facile immaginare che si vada verso un ribaltone. Per la sostituzione si fa già il nome di Davide Ballardini. Staremo a vedere.