Da qualche settimana è stato esonerato in C dal Catania che, con le unghie e con i denti, cerca di risalire dai bassifondi dov’è sprofondato. Probabilmente Walter Novellino ha scelto il momento peggiore per rivelare un fatto comunque a prova di smentita: il tecnico irpino ma umbro d’adozione fu vicinissimo alla Juventus.

Quando? E’ il diretto interessato a confessarlo in un’intervista a Radio Bianconera, la neonata emittente che trasmette di casa Juve all day: “Quando la Juve fu retrocessa in B fui contattato e fui vicinissimo a sedere in panchina, ma la scelta ricadde su Deschamps che fece bene vincendo il campionato. Peccato, sarei stato felice di allenarla”, ha concluso Novellino.