Juventus – Allegri su Bernardeschi: “Non è ancora da grande squadra”

Massimiliano Allegri ha rilasciato questa mattina una lunga ed interessante intervista a TuttoSport. Il tecnico bianconero, capace di vincere in 3 anni alla Juve, 3 scudetti ed altrettante Coppe Italia, ha toccato diversi temi, dalla finale di Cardiff all’attuale lotta scudetto col Napoli fino a parlare dei suoi singoli.

Bernardeschi nonostante i gol con l’Atalanta non ha soddisfatto Allegri

Molto pungenti le parole del tecnico verso uno dei nuovi acquisti bianconeri: Federico Bernardeschi. Il ragazzo di Carrara arrivato ad Agosto dalla Fiorentina per la bellezza di 40 milioni di euro non si è ancora inserito alla perfezione negli schemi bianconeri. Finora poche presenze e solo una da titolare (nell’ultima giornata di Serie A contro l’Atalanta). A Bergamo Bernardeschi è risultato decisivo segnando un gol e realizzando un assist. Per Allegri però non è ancora abbastanza.

Con l’Atalanta ha sbagliato due volte sul Papu Gomez…

“Quando giochi nelle grandi squadre è diverso devi fare tutto bene, non puoi sbagliare… In una piccola se fai due cose bene ti guardano quelle. In una big invece se ne fai due bene e due male contano di più quelle fatte male. Contro l’Atalanta ha sbagliato in due occasioni su Gomez, in una non doveva fare fallo, nell’altra doveva accorciare”

Non so se arriverà al livello di Dybala, nella Juve conta il carattere

“Deve ancora crescere, non è ancora pronto per giocare in una grande squadra. Bentancur ad esempio è più avanti, nonostante sia un ragazzino del 97. Se Bernardeschi arriverà allo stesso livello di Dybala? Non lo so… Deve migliorare, in una grande squadra conta anche il carattere”