Dagospia: 3 anni di squalifica per Agnelli, ma si lavora per tramutarla in sanzione economica

Secondo Dagospia la giustizia sportiva avrebbe inflitto ad Andrea Agnelli una squalifica di 3 anni per la il caso biglietti ed i rapporti con esponenti della ndrangheta calabrese. La squalifica non sarebbe stata ancora comunicata perché ci sarebbe una sorta di trattativa tra Juve e Federcalcio per tramutare la squalifica in sanzione economica.

Nello specifico la FIGC vorrebbe infliggere una multa di circa 10 milioni di euro mentre la Juventus “offre” 2 milioni.

John Elkan vuole fare fuori Andrea Agnelli

Per Agnelli ci sarebbe anche un problema interno alla società dato che in caso di squalifica dovrebbe lasciare la presidenza a favore di un altra persona. Tra lui e Jonh Elkan sarebbero nate forti divergenze tali da indurre il presidente della Exor a pensare ad una clamoroso cambio della guardia, con Agnelli che lascerebbe per sempre il mondo Juve.